Il social media manager, questo sconosciuto

di Nicolò Bazza

Informarsi sul ruolo del social media manager, permette di comprendere la complessità che chi si trova a ricoprire questo ruolo deve continuamente gestire, e che chi si avvicina per la prima volta alle “nuove professioni” create dalla rete potrebbe sottovalutare.
Gestire la presenza di un brand sui social media implica infatti l’obbligo di gestirne l’immagine, l’awareness, i contenuti, in un ambiente estremamente sensibile, dal punto di vista della percezione della community di riferimento, al comportamento del brand stesso.

Approfondendo il tema, se si effettua una ricerca su Google Immagini inserendo come parole chiave “social+media+manager”, si ha come primo risultato la seguente immagine:

orchestra

L’allegoria del direttore d’orchestra si rivela estremamente calzante per descrivere questo ruolo: utilizzare molti e diversi strumenti social,in modo asincrono, differenziando i contenuti in base alla piattaforma, sviluppando in chiave transmediale la presenza del brand e/o del prodotto nell’ambiente dei social media.

Posto come punto di raccordo tra diversi stakeholder, ricopre un ruolo chiave anche per la gestione di eventuali momenti di crisi, come ad esempio potrebbe essere il crollo della brand reputation in seguito ad alcuni scoop giornalistici sulla scarsa qualità di un prodotto, o un’esperienza negativa di un consumatore condivisa e viralizzata da questo all’interno di una community di potenziali consumatori.

A questo punto della riflessione, è giusto interrogarsi su cosa serva nello specifico per essere un social media manager; tre sono i punti fondamentali:

–       una approfondita e dettagliata conoscenza dei social media

–       la costante attenzione e la capacità di sviluppare empatia con l’utente medio di riferimento

–       la lucidità e la trasparenza nella gestione di eventuali danni all’immagine del brand

Annunci

Un pensiero su “Il social media manager, questo sconosciuto

  1. Roberto Gerosa

    Ottimo articolo! Aggiungerei tra i mille compiti del social media manager, quello di scegliere i canali social giusti per la comunicazione di una particolare azienda. Vedo che molti aprono account su account che poi restano abbandonati o utilizzati male. Non occorre essere presenti dappertutto, ma essere presenti dove serve esserlo 😉

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...