La rivoluzione digitale, tra social media e convergenza

di Vasco Bergamaschi

Quando si discute dell’avvento dei social media o di convergenza digitale, e di come questi fenomeni abbiano cambiato la vita dell’uomo, sentiamo spesso parlare di ‘rivoluzione’. Il concetto di rivoluzione digitale definisce una vera e propria svolta radicale che ha interessato molti aspetti dell’esistenza: dall’economia alla politica, dalla comunicazione alle relazioni sociali.

In realtà i social media sono un apparato socio-tecnico e, come tali, sono il risultato di un’influenza reciproca tra la tecnologia e la società. Dunque l’idea di una rivoluzione unidirezionale messa in atto dalla tecnologia nei confronti della società appare condizionata dalla retorica della novità. Il prof. Fausto Colombo (Università Cattolica di Milano) ci ha fatto notare come i discorsi relativi ai digital media presentino di frequente un notevole (e ingiustificato) entusiasmo per il cambiamento.

Si tratta di un atteggiamento rischioso poiché l’analisi di questi fenomeni non può basarsi solo sugli elementi di rottura con il passato, ma deve tener conto anche di altri parametri socio-tecnici. Senza contare poi quanto la fiducia acritica per il fattore novità sia contraddetta dai fatti: pur considerando le numerose attività toccate dalla digitalizzazione, è necessario considerare che rimangono delle aree di inerzia. Questi territori della vita del mondo non subiscono la pressione della digitalizzazione: possiamo pensare per esempio alle ritualità (in particolare quelle storico-religiose come l’elezione di un nuovo pontefice) o ai fenomeni naturali. Non tutti i processi possono essere accelerati o modificati.

Immagine_Art_Blog_Lezione1

Secondo quanto affermato dallo studioso Henry Jenkins la convergenza esiste da sempre, solo che ora è digitale. Oltretutto non ha mai comportato l’obsolescenza dei media precedenti (per esempio la televisione e la radio continuano ad esistere). Resta quindi da chiedersi che cosa è da considerare novità permanente – e dunque rivoluzione – e cosa invece è novità e basta, epifenomeno di questa rivoluzione.

Assistiamo precisamente a tre mutamenti, considerabili rivoluzioni a tutti gli effetti:

– il processo di linearità della scrittura (e del pensiero) è sostituito da una prospettiva multidimensionale;
– si passa dalla testualità all’ipertestualità (l’intero web è un grande ipertesto);
– l’immagine non è più solamente iconica ma diventa ibrida, sintesi tra reale e virtuale, consentendo nuove forme di esperienza della realtà (come ad esempio attraverso i “Google Glass”).

Anche la dimensione social ha effettivamente stravolto l’universo internet, portando a quella nuova realtà etichettata “web 2.0”: nuovi servizi online, instant messaging, blog e social network sites. La comunicazione si fa multimediale e il soggetto riscontra maggiore facilità d’uso, sperimentando la possibilità di essere ‘visibile’ e di postare contenuti.

Sono cambiamenti che interessano tutti e ovunque. La rete fa riferimento a un universo globale e il processo di globalizzazione è strettamente connesso al digitale. Resta da capire però se questo è vero in assoluto: le infrastrutture e le tecnologie non sono egualmente presenti ovunque e le pratiche sociali risentono di una forte dimensione culturale locale. È importante quindi prestare attenzione alle letture dei fenomeni mediali che ci vengono proposte, spesso in modo ideologico e acritico.

Annunci

Un pensiero su “La rivoluzione digitale, tra social media e convergenza

  1. Pingback: Da grandi dati derivano grandi responsabilità | Il Blog del Corso di Alta Formazione UPA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...