Tecno-scettici o tecno-logici?

di Alice Tranquilli

La profezia di Orwell, che in ‘1984’ parlava di un futuro prossimo in cui la vita dell’uomo viene controllata in ogni mossa dal Grande Fratello, sembra oggi diventata realtà: i mezzi tecnologici a nostra disposizione permettono oramai non solo di essere geolocalizzati, ma anche che ogni informazione che ci riguarda possa essere – più o meno facilmente – individuata. Questa premessa rende impopolari, soprattutto tra i tecno-scettici, alcune delle più importanti innovazioni tecnologiche degli ultimi anni. A rovesciare questa convinzione, l’incontro con Rosella Serra, Senior Account Analyst di Google, che ci ha raccontato Google, non solo come mondo di information technology tout-court ma anche come ricerca al servizio del benessere dell’uomo. Capiamo questa vocazione di Google non appena Rosella, presentandoci i prodotti più conosciuti dell’azienda, come AdWords, Google+ e Gmail, ci spiega che alcuni di questi sono nati da iniziative dei dipendenti, incoraggiati ad investire il 20% del loro tempo lavorativo in progetti personali. Negli anni, inoltre, l’azienda ha cercato di allontanarsi dall’immagine ‘ingegneristica’, puntando non solo di abbellire i suoi prodotti ma abbracciando anche altri ambiti, come quello della biotecnologia, della tecnologia automobilistica e della domotica. I laboratori di ricerca Google hanno progettato prodotti ad altissima elaborazione tecnologica come i Google glasses, auto che si guidano da sole, lenti a contatto in grado di misurare la glicemia.  Hand holding - zoomed in

Anche la progettazione dei nuovi algoritmi del motore di ricerca Google viene gestita in quest’ottica: l’algoritmo tenta di dare la risposta più precisa possibile alla richiesta dell’utente, cerca cioè di interpretare la query e di escludere tutti i risultati inutili ai fini della ricerca.

Ultima frontiera di Google in ambito di information technology è quella che scherzosamente gli addetti ai lavori chiamano ‘la segretaria da tasca’, la app GoogleNow, descritta dall’azienda come ‘Schede utili con le informazioni che ti servono nel corso della giornata, visualizzate ancor prima che tu le chieda.’.

L’applicazione gestisce gli impegni della giornata, indica il traffico in tempo reale e fornisce svariate informazioni su trasporto pubblico, cambio, meteo e molto altro, il tutto grazie alla geolocalizzazione. Un vero incubo per i tecno-scettici, un sogno per i tecno-logici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...